Zona Franca a Pescara: esenzione da contributi e imposte per chi investe.



Dal 1° gennaio 2008 Pescara è l’unica città in Abruzzo a rientrare nel Decreto del Governo sulle Zone Franche (ZFU).
Una Zona Franca Viene definita come quella parte del territorio di uno Stato nel quale le attività economiche fruiscono di un regime fiscale vantaggioso. Pescara diventerà pertanto un vero e proprio “Paradiso Fiscale” per tutte quelle aziende che decideranno di insediare le proprie attività nell’ambito della ZFU. Cosa significa insediare la propria attività nella ZFU
Esonero dal pagamento delle imposte sui redditi (IRES ed IRPERF) sino ad un massimo di € 100.000,00 aumentati a 5000,00 per ogni lavoratore assunto dal 1° gennaio 2009:

  • totale per i primi 5 anni di attività;
  • sgravio del 60% dal 6° al 10° anno
  • sgravio del 40% per l’11° e 12° anno
  • sgravio del 20% per il 13° e 14° anno

Esonero dal pagamento dell’IRAP per un valore massimo della produzione pari ad € 300.000,00 per ciascuno dei primi 5 anni di attività.
Esonero dal pagamento dell’ICI dal 2008 al 2012 per gli immobili posseduti dall’azienda nella ZFU.
Esonero dal pagamento del pagamento dei contributi sulle retribuzioni da lavoro dipendente (il 30% dei quali con residenza nella ZFU):

  • totale per i primi 5 anni di attività
  • sgravio del 40% per l’11° e 12° anno
  • sgravio del 20% per il 13° e 14° anno

Articoli: